Menu

Ecosistema cutaneo e stati di disequilibrio 

Strategie formulative e valutative di Rigano Laboratories & ISPE

La cute è un ecosistema in continua evoluzione, sottoposta alle aggressioni ambientali, al variare dell’illuminazione, temperature e umidità. Riceve poi tutti gli stimoli provenienti dall’internio dell’organismo ed elabora le diverse sequenze della propria fisiologia. Le sue condizioni variano continuamente per mantenere uno stato di equilibrio dinamico adeguato. Tuttavia, tale stato di equilibrio a volte è difficile da raggiungere, seppure con diverse manifestazioni e gravità. Si parla allora di pelle a vari livelli o stati di disequilibrio. Si possono descrivere, come esempi più importanti di disequilibrio, quelli legati a note patologie cutanee (atopia, acne) o a disfunzioni metaboliche (diabete) o altre ancora legate a iper o ipo-reattività (cute sensibile, cute senile). Per queste alterazioni, si esaminano in dettaglio le manifestazioni dermatologiche chiave, i principali fattori di intervento cosmetico, la filosofia progettuale formulativa, gli ingredienti cosmetici da evitare ed infine, le più caratterizzanti valutazioni di efficacia.