Menu

Bicomide: the right solution to beat the acne

15:20 - 15:40
2017/11/28

Si stima che tutti gli adolescenti saranno affetti da acne vulgaris in qualche fase della loro vita. Tuttavia, a volte questa condizione persiste in età adulta.

L’acne è la condizione dermatologica più diffusa in tutto il mondo (Hay RJ et al 2010) e le sue complicazioni possono presentare anche sintomi complessi da gestire a livello estetico. Mentre l’origine dell’acne è complessa, è ormai appurato che lo sviluppo delle lesioni dell’acne inizia con l’ostruzione dei canali pilosebacei, a causa dell’accumulo di cellule cheratinizzate e dell’aumento della produzione di sebo.

In questo ambiente diventa facile la proliferazione del batterio anaerobico

Propionibacterium acnes (P. acnes). I trattamenti attuali comprendono l’uso di molecole che aiutano a liberare i pori, controllare i batteri superficiali e stimolare il rinnovamento della pelle. Anche se la maggior parte dei trattamenti contribuiscono a ridurre l’acne, hanno problemi legati a piccoli effetti collaterali quali secchezza e irritazione cutanea. Il Bicosoma è un sistema doppio di incapsulamento formato da strutture intelligenti in grado di riconoscere e rispondere ai diversi strati della pelle.

I Bicosomi possono incorporare e trasportare ingredienti attivi direttamente negli strati della pelle dove devono svolgere la loro azione efficace, consentendo di riflesso anche una riduzione della concentrazione degli attivi stessi utilizzati nella formulazione. In questo studio abbiamo valutato l’efficacia di un sofisticato sistema, Bicomide, che combina Bicosomi e Niacinamide. La niacinamide è di solito indicata a concentrazioni del 2-4% (Z. Draelos et al 2006). In questo lavoro, la Niacinamide è stata incorporata in Bicosomi e formulata in un gel con una concentrazione finale dello 0,3%. Lo studio in vivo con 20 volontari mostra che dopo 30 giorni di trattamento, il Bicomide ha avuto un effetto sebostatico, riducendo del 25% circa la quantità di sebo, nonchè un effetto antimicrobico diretto, riducendo del 24% la superficie della porfirina. Questi risultati sono stati ottenuti con una concentrazione di Niacinamide pari a un decimo della concentrazione efficace standard, il che dimostra l’efficacia dei Bicosomi per veicolare il principio attivo negli strati della pelle target, aumentandone l’efficacia.

Speakers

« Back to previous page